lunedì 16 luglio, 2018

Siena – Piazza del Campo innevata. Disagi in A1

Nevica dalla notte scorsa in tutta la Toscana dove ieri la Protezione civile regionale aveva diramato il codice arancione. Il problema maggiore per il traffico è stata la chiusura, per circa un’ora dell’A1, tra Arezzo e Chiusi, in entrambe le direzioni con uscite obbligatorie per il fenomeno della pioggia gelata che, spiega Autostrade, “è uno dei peggiori da gestire”. Alle 10 è stata riaperta in direzione sud. In tutte le zone collinari e montane, ma anche nelle città, della regione sono a lavoro i mezzi spargisale, i tecnici della protezione civile e in alcune parti anche i volontari. In linea di massima non vengono segnalati particolari disagi. Già ieri sera le Ferrovie avevano predisposto il piano neve con la riduzione del 20% dei treni ad alta velocità e dell’80. Tutte le città, da Pisa a Firenze, da Grosseto a Massa Carrara, da Siena a Lucca, si sono svegliate con le strade e i tetti imbiancati, ma senza particolari disagi: i sindaci già ieri avevano deciso la chiusura delle scuole quindi il traffico è scarso. A Viareggio, e più in generale in tutta la costa, le spiagge sono velate di una leggera coltre bianca. Come sempre in questi casi suggestive immagini, e quindi foto, per i turisti del Ponte Vecchio, della Torre di Pisa o di piazza del Campo. Secondo il bollettino meteo regionale delle 9.00, continuano le precipitazioni nevose in quasi tutta la Toscana anche se quelle più intense vengono registrate nelle zone centro settentrionali. Le temperature sono attorno a zero gradi o di poco inferiori, esclusa la costa e l’immediato entroterra dove oscillano tra 1 e 4 gradi. Per le prossime 3 ore sono previste ancora precipitazioni a carattere nevoso su buona parte della regione mentre in provincia di Grosseto, Siena e nel basso livornese è previsto un progressivo rialzo delle temperature, che raggiungeranno i 4-6 gradi circa, e quindi è prevista pioggia anche se di debole intensità. Possibili invece ulteriori accumuli nevosi sulle province di Lucca, Pistoia, Prato e Firenze e Arezzo, localmente fino a 5 in collina o montagna. (ANSA).

Guarda anche

BUSCEMI DRIBBLA GLI ATTACCHI E NON SI DIMETTE